Padellata di Scorze di Fave (Max Version)

Ricetta e foto di Max

Questa ricetta è riservata a chi ama le fave. Innanzitutto gli ingredienti


Serviranno fave, almeno 1kg, olio evo, aglio, e un po’ di farina da spargere con un colino.

Le fave devono essere freschissime, le scorze utilizzabili appaiono lisce e senza “brufoli” neri, tipici di fave colte da un po’ di tempo. Per ciascuna fava è necessario togliere le due coste laterali, che risultano filamentose, con un coltello affilato.

Togliere le fave dal baccello, che a questo punto sarà costituito da due metà grosso modo rettangolari, e tagliarlo in pezzi lunghi un dito circa


Questo è il risultato finale dopo la pulitura di un chilo e mezzo di fave.


A questo punto lavare le scorze in acqua, e sbollentarle per una decina di minuti in poca acqua bollente salata.

Il bianco dell’interno del baccello scomparirà, e questo è il risultato finale dopo la bollitura


A questo punto soffriggere uno spicchio d’aglio in poco olio evo in una padella, e cuocere le scorze a fuoco allegro per una decina di minuti, rigirando spesso.  A fine cottura spargere una cucchiaiata di farina.

Finire di cuocere per un altro paio di minuti fino ad ottenere il risultato finale. Servire molto calde.

Questa ricetta può essere considerata una base, ho provato anche una variante dove al posto dell’aglio nel soffritto ho messo abbondante cipolla e un po’ di pancetta. A me personalmente piacciono entrambe.

Annunci

Insalata di Pollo

per cuocere la carne:

500 gr di petto di pollo, 1 zucchina, 1 cipolla, una carota, due pezzotti di zucca, un pezzo di costa di sedano, 2 foglie di alloro, acqua, sale.

per il condimento:
mezzo peperone, 5 foglie di iceberg, 2 uova sode, olive verdi e nere, pomodorini ciliegia, un vasetto di yogurt magro, 3 cucchiai di maionese, salsa worcester

In una pentola  alta mettete la carne e le verdure e acqua fredda a coprire il tutto. Salate e fate bollire per 1 ora circa. Il brodo potrete utilizzarlo per altre preparazioni.

Nel frattempo preparate in un insalatiera qualche foglia di iceberg tagliata sottile, pomodorini a spicchi, olive a fette, uova sode, peperoni puliti affettati sottili.

Fate raffreddare il pollo e con le mani ricavatene delle listarelle. Aggiustate di sale e conditelo con la salsa worcester. Lasciatelo insaporire per 5 minuti.

In un bicchiere mescolate lo yogurt magro con la maionese. Aggiungete la carne nella ciotola con le verdure tagliate e condite con lo yogurt e la maionese.

Fate riposare in frigo prima di gustare.

Risotto al Melone e Moscato di Sicilia

Cosa ti serve?

melone cantalupo, riso, sedano, carote, cipolla, brodo vegetale, erbette aromatiche, moscato ( facoltativo)

Non è follia (anche) ma realtà come il risotto alle fragole,  del resto.

Prepara la base classica per un soffritto : sedano, carota e cipolla. Con un po’ di olio extra vergine d’oliva fai cuocere i tre ingredienti in una pentola piuttosto alta.

Quando stanno cominciando a dorarsi versa il riso. Regolati con due pugnetti a persona circa per una porzione generosa.

Quando il riso e la base (sedano-cipolla-carota)  per il soffritto hanno assorbito quasi tutto l’olio extra vergine d’oliva sfuma con un po’ di Moscato. Andrà bene anche quello che si ha  in casa; giusto per insaporire un po’ con delle note che si sprigioneranno nel finale ( meglio evitare il rosso).

Aggiungi adesso pian piano del brodo vegetale e lascia cuocere.

A metà cottura del riso aggiungi anche i pezzi di melone cantalupo. Essendo un frutto molto acquoso non tarderà a ridursi in crema con il calore ma è sempre bene inserirlo comunque a pezzetti piccoli.

Continua a leggere

Rigatoni al Pesto di Pistacchio

Riduci in crema dei pistacchi ( preferibilmente non salati) insieme all’olio extra vergine d’oliva ottenendo così una cremina che se vorrai potrai allungare qualora ti piacesse con un po’ di besciamella per renderla più cremosa e meno rustica. Giù le mani dalla panna, santo cielo!

Sala per bene l’acqua bollente dove poi tufferai un piatto di rigatoni . Regolati mettendoli crudi nel piatto che adopererai per  impiattare ricordandoti che crescerenno di volume.

Togli dall’acqua dopo che hanno raggiunto la cottura indicata nella confezione della pasta che hai scelto e amalgama bene con un cucchiaio di acqua di cottura il pesto. Servi con qualche pistacchio intero per dare croccantezza al primo e se ti piace aggiungi parmigiano grattugiato sul momento. Anche granella di pistacchio, che non guasta mai.

Risotto Bavarese

per 4 persone

 

 

350 gr di riso, 50 gr di burro, 1 cucchiaio di olio, 1/2 cipolla bianca, 6 wurstel, 80 gr di emmenthal, 1 bicchiere di birra, brodo di carne, sale e pepe.

 

 

Fai imbiondire la cipolla tagliata e fettine sottili insieme all’olio e aggiungi i wurstel tagliati a fettine

 

 

 

Unisci il riso e bagnalo con la birra. Quando sarà evaporata aggiungi il brodo fino a finire la cottura. (18-20 minuti circa)

 

 

 

Aggiungi l’emmental a pezzetti o grattugiato, il burro e il pepe e controlla di sale.

Penne Bianche e Rosse

Per 4 persone:

280 gr di penne, 1/2 bicchiere di olio, 1/4 di cipolla, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, 750 gr di acqua bollente, sale e pepe.

Metti l’olio in una pentola e appena inizia a fumare butta dentro la metà delle penne.

Gira con un cucchiaio di legno finchè non raggiungono un bel colore rossastro. A quel punto metti le cipolle a fette sottili.

Lascia rosolare la cipolla e poi aggiungi l’acqua BOLLENTE.

Unisci il resto della pasta e metà del prezzemolo tritato.

Fai cuocere a fiamma allegra senza coperchio fino a raggiungere cottura e finchè l’acqua non si è consumata.

Torta Salata con Ricotta, Pere e Toma

500 grammi di ricotta andranno bene per un rotolo di pasta brisèe pronta. Metti la ricotta in una ciotola e lavorala con un cucchiaio aggiungendo sale, pochissimo pepe e un filino di olio extra vergine di oliva. Un cucchiaio abbondante di parmigiano  grattugiato. 

Taglia una pera abbastanza grande a tocchetti e aggiungi alla ricotta insieme a 100 grammi di formaggio. Io  ho usato una Toma di Gressoney ma qualsiasi formaggio andrà bene. Il Gorgonzola? perfetto.

Continua a leggere

Benvenuti su InstaFood

Cri sul web conosciuta come Bibikitchen ( qui il suo Blog) e Iaia sul web conosciuta come Gikitchen ( qui il suo Blog) cominciamo questa avventura insieme riuscendo a tenersi per mano nonostante ci sia un mare di mezzo.

Instafood è un progetto semplicissimo e sintetico quanto il suo concetto stesso: Tantissime Ricette con poche immagini, catturate esclusivamente con il cellulare,  e parole . Idee sfiziose e spunti ultra veloci per Pranzi, Cene, Brunch, Colazioni, Merendine e/o  qualsiasi tipo di banchetto culinario si voglia intraprendere.

L’account Instagram di Cri lo trovi qui

L’account Instagram di Iaia lo trovi qui

Per chi si ponesse (giustamente) la domanda “ma santocielo cos’è Instagram?” . Instagram è l’App dell’anno ed è disponibile per Iphone e Android. Un semplicissimo social network dove si possono condividere immagini applicando effetti davvero sorprendenti in formato polaroid Style. Qualora però volessi saperne di più su Vanity Fair Iaia ha scritto qualcosa qui ( clicca per leggere l’articolo) , qui ( clicca per leggere l’articolo) e qui ( clicca per leggere l’articolo) ma anche qui ( clicca per leggere l’articolo) 

Grazie infinite per chi c’è già da sempre e per chi vorrà esserci.

Cri e Iaia